Contatti e Segreteria

Sede Centrale:

Via di Scandicci 151 - 50143 - Firenze

Tel./Fax Sede:

Tel.: 055 704569 - Fax: 055/705706

Succursale:

Via del Sansovino 35 - 50142 - Firenze

Tel./Fax Succursale:

Tel. - Fax: 055 782594

E-mail:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Codice fiscale:

94061470483

Codice conto di tesoreria:

0311931

C/C Bancario:

Banca Credito Cooperativo di Cambiano Filiale 3 Agenzia 12

IBAN:

IT 78 M 08425 02800 000030866081

C/C Postale

15160500 intestato a ISIS “GALILEO GALILEI” - Firenze

Codice unico fatturazione elettronica

UF6R1G

Codice ministeriale LICEO

FIPM01901D

Codice ministeriale TECNICO

FITD019018

Segreteria didattica e amministrativa:

Dirigente Scolastico Amministrativo f.f. Sig. Agostino Altavilla
Segreteria Didattica:
Sig.ra Cecilia Perna
Sig.ra Maria Neve Cimadoro
Ufficio Protocollo
Sig.ra Francesca Saltarelli

Segreteria Aministrativa:
Sig.ra Lucia Cancellara
Sig. Fabio Micheli

Orario di ricevimento delle Segreterie:

Il martedì e il giovedì: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.30
Il sabato: dalle 10.00 alle 12.00
Ricevimento alunni: tutti i giorni durante l'intervallo su appuntamento per pratiche di particolare complessità

Le Segreterie possono essere contattate:

telefonicamente, il martedì, giovedì e sabato dalle 12.00 alle 13.00, al numero: 055-704569
via email all'indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

via fax al numero: 055-705706
storie in movimento

Storie in movimento

Una performance colorata, fatta di bandiere e scritte su cartelli, di attese e di ritmi scanditi da improvvisati tamburi, di gesti consapevoli o di abbandono, il tutto ruotante, il perno della centratura in sé stessi. “Il migrante sono io”, questa l’indagine sulla quale ha ruotato il lavoro laboratoriale di questo specifico modulo del Progetto PON - FSE.

Nella ricerca della propria strada si mollano le false convinzioni e ci predisponiamo al vero scambio con il mondo esterno. “Fino a che non riconosco profondamente me stesso non posso riconoscere l’altro”, a quel punto l’asta della mia bandiera può divenire il pilastro di un nuovo unico spazio.

Il progetto si è avvalso delle competenze artistiche di Valentina Favi e Saverio Pieralli (artisti visivi) e di Massimiliano Bortolus (batterista).